Come scegliere il giusto alimentatore a rack – RND

Gli alimentatori montati a rack sono usati nel campo dello sviluppo e della tecnologia IT per installare hardware IT come i server e gli switch di rete. Se state cercando dei server montati su rack, è importante scegliere il prodotto giusto. Considerate che RND ha alimentatori di alta qualità con un’eccellente resa ad un prezzo basso.

Anche se la maggior parte degli alimentatori utilizza connessioni a circuito cablato per alimentare i loro carichi, alcuni utilizzano il trasferimento di energia wireless per generare energia per i loro carichi senza connessioni fisiche. Ci sono diversi tipi di alimentatori disponibili con diversi tassi di tensione. La gamma di alimentatori AC-DC è ancora in crescita. Per facilitare la scelta, questo articolo si concentra sugli alimentatori a rack.

Alimentazione RND

RND è un marchio progettato per soddisfare le esigenze dei professionisti dell’elettronica, dell’elettricità e della manutenzione. RND Power offre una vasta gamma di inverter e convertitori di potenza. È necessario un convertitore per far funzionare gli apparecchi a corrente alternata dal banco batterie del camper e un convertitore per caricare le batterie da terra.

Alimentatori montati su rack

I server montati su rack convertono la corrente alternata (CA) in corrente continua (CC) e la distribuiscono ad ogni componente di un dispositivo elettronico. Gli alimentatori CC montati su rack sono riposti in un rack.I proprietari di questi piccoli ma robusti alimentatori impilano molti di essi in un singolo rack o li usano come fonte di alimentazione indipendente. È possibile fornire maggiori voltaggi o corrente ai dispositivi collegando due o più alimentatori. I server di rack sono molto diffusi tra i computer e sono essenziali per fornire energia a ogni componente.

Alimentatore DC a canali, 30V, 5A, 600W, programmabile, RND Lab

Questo alimentatore CC a canali multipli ha 4 canali di uscita indipendenti con una sequenza di uscita programmabile LIST (Elenco), 100 impostazioni diverse consecutive così come la modalità LIST(Elenco) e la modalità normale per passare automaticamente con un solo tasto. Ha interruzione e rumorositá ridotte, alta risoluzione e precisione con un display a 5 cifre. Sicuro con protezione della temperatura e semplice con comando di interruttore e attivazione esterna.

L’alimentatore su guida DIN è un alimentatore per il montaggio su rack che si vede comunemente negli armadi delle apparecchiature elettriche. È versatile, efficiente e compatto. La guida DIN viene fornita con varie specifiche e funzioni, come la gamma di tensione d’ingresso monofase AC universale e le tensioni d’uscita DC. Monta dispositivi elettrici in rack, pannelli, armadi di controllo e recinzioni. Gli alimentatori su guida DIN possono essere facilmente collegati, installati e mantenuti.

Alimentatore montato su guida DIN AC/DC, 24V, 5A, 120W, Regolabile, RND Power

Questo alimentatore montato su guida DIN AC/DC è ideale per l’automazione industriale, i sistemi di traffico e trasporto e per altre applicazioni industriali. Ha tutte le protezioni: corto circuito, sovratensione, sovracorrente e sovratemperatura. Ha un test di combustione a pieno carico al 100% e un raffreddamento ad aria.

Gli alimentatori montati su rack e su guida DIN sono perfetti per i test di produzione, lo sviluppo di sistemi elettronici, il test di combustione dei componenti e altre applicazioni. Tutte le parti del computer, come i chip elettronici sulla scheda madre, così come gli adattatori dei motori del disco rigido e dell’unità ottica, non possono funzionare senza la corrente continua. Gli alimentatori DC possono fornire questa potenza a diversi componenti allo stesso tempo.

Scelta dell’alimentatore a rack

Al giorno d’oggi, gli alimentatori a rack sono ancora popolari e utilizzati principalmente nella tecnologia IT. Sono utilizzati per montare attrezzature IT come server e switch di rete. Le aziende specializzate in apparecchiature di prova sono anche grandi utilizzatori di alimentatori a rack.

Ci sono alcuni fattori importanti da considerare quando si sceglie un alimentatore per il proprio sistema di test:

1. Dimensioni dell’unità rack

Prima di decidere le dimensioni, considera tutta l’attrezzatura che vorrai installare nel rack e, se possibile, lascia uno spazio aggiuntivo per eventuali espansioni future. Tutto quello che devi fare è assicurarti che l’attrezzatura di prova che vuoi mettere dentro, sia conforme alle norme. Ci sono diversi tipi di forniture per il montaggio su rack, alcuni sono a pavimento mentre altri sono compatti. Gli armadi rack sono versatili e forniscono soluzioni per diverse applicazioni.

42U, 45U e 48U sono altezze comuni per i rack a pavimento e le custodie a rack, con opzioni su misura fino a 58U, dove U equivale a 1,752 pollici. Di solito, la loro larghezza varia da 19 pollici a 24 pollici (45-60 cm). Ma sono disponibili involucri più ampi per ospitare il cablaggio senza bloccare il flusso d’aria. Questo è particolarmente importante se il vostro sistema opera in un ambiente in cui non c’è una regolazione della temperatura. Il rack standard misura 19 pollici e 42U.

Il coefficiente di carico del rack, o la sua capacità di peso, indica il peso che il rack è in grado di sostenere in modo sicuro. Bisogna sommare i pesi di tutte le cose che si vogliono mettere sul rack, poi aggiungere un ulteriore margine di sicurezza in modo da considerare eventuali altri oggetti aggiuntivi. In caso di spostamenti regolari del carico, bisogna cercare il coefficiente di carico dinamico o di rotolamento e il coefficiente di carico fisso o statico.

Assicurarsi che la profondità dello scaffale sia sufficiente per adattarsi all’attrezzatura e al cablaggio. Bisogna tener conto del raggio minimo di curvatura dei cavi che userete, così come della profondità del connettore. Un cavo con un raggio di curvatura eccessivo è sottoposto ad uno stress eccessivo, che potrebbe causarne la rottura prima del previsto.

Misure di unità rack in breve

  • Altezza del rack del server – quando si acquistano i rack del centro dati, la misura standard del rack va da 42U a 48U. Queste dimensioni sono convenzionali perché sono abbastanza grandi da consentire la crescita e abbastanza piccole da permettere un facile accesso alle attrezzature. È possibile anche imbattersi in rack 22U e 27U (‘half-rack’) quando si è alla ricerca di alloggiamenti per rack.
  • Larghezza del rack del server – 19 pollici è la larghezza standard del rack del server più comune. La larghezza di montaggio della maggior parte delle apparecchiature montate su rack, in particolare i server, è di 19 pollici misurati da un foro all’altro.
  • Profondità del rack per server – i rack per server sono disponibili in una varietà di profondità, che vanno da 0 a 50 pollici, ma le profondità più tipiche sono 24 e 48 pollici. Un rack da 24 pollici è ideale per immagazzinare attrezzature di rete, pannelli patch, attrezzature AV e altri oggetti simili.

2. Raffreddamento e temperatura

È fondamentale selezionare un alimentatore senza ventole o aria condizionata forzata. Il motivo di ciò è che può essere difficile installare un impianto e riconoscere un potenziale problema. Lo standard di temperatura operativa deve essere autorizzato quanto meno per verificare che l’alimentatore sia valido.

Poiché le guide DIN sono spesso piccole, i loro sistemi sono spesso messi sulla piastra posteriore, che li protegge da condizioni ambientali difficili.

3. Protezione

Gli alimentatori montati su guida DIN sono progettati per funzionare in modo sicuro per un certo tempo senza bisogno di supervisione. Tuttavia, qualsiasi apparecchiatura potrebbe guastarsi in qualsiasi momento. Sia l’alimentazione in entrata che il carico che supportano potrebbero provocare dei danni. Per evitare una situazione potenzialmente pericolosa, bisogna assicurarsi che l’alimentatore sia completamente protetto da cortocircuiti, sovraccarichi, surriscaldamento e sovratensione.

Qualsiasi alimentatore AC-DC deve soddisfare lo standard di sicurezza internazionale IEC 60950-1 per le apparecchiature IT e industriali. Il test di isolamento viene tipicamente eseguito con due tensioni: 3 kVAC e 4 kVAC. Ciò richiede che il dispositivo sia conforme al test di isolamento da ingresso a uscita a 3 kVAC. Il test a 3 kVAC è inoltre previsto dallo standard IEC61010, che riguarda le apparecchiature di test e misurazione.

4. Efficienza

Le più alte efficienze degli alimentatori si ottengono sotto carico parziale. La maggior parte degli alimentatori sul mercato oggi sono classificati almeno all’80%. I produttori spesso marcano i loro prodotti con l’accreditamento ’80 Plus’ che indica che un alimentatore è efficiente almeno all’80% al 20%, 50% e 100% di carico. Al 100% di carico, un PSU da 500W classificato 80 Plus assorbirebbe un massimo di 625W. Ma un PSU efficiente all’80% assorbirà 312,5W, mentre un PSU efficiente al 90% assorbirà solo 278W di potenza al tuo sistema. La potenza extra viene trasformata in rifiuti e può causare danni al sistema. Al fine di ridurre la dissipazione di calore, si consideri di mettere alimentatori con una potenza in assenza di carico inferiore a 0,1 W.

5. Gamma di tensione

Specialmente nei sistemi di test o di sviluppo, la precisione della tensione DC in uscita è cruciale. L’applicazione corretta e semplice dipende dagli alimentatori DC. Una tensione continua è spesso richiesta in caso di fluttuazioni, interruzioni, sovratensioni o modifiche all’uscita di corrente dei DC. Anche nelle applicazioni industriali, le uscite di corrente sono utili poiché consentono di mantenere stabile l’uscita dell’alimentatore durante le richieste di sovracorrente non comuni.

Alcune organizzazioni stanno usando sistemi di distribuzione dell’alimentazione DC per ridurre le perdite di trasmissione e ottenere altri risparmi. Il sistema su guida DIN può essere utilizzato in Europa, Regno Unito, Nord America e altri paesi. Gli alimentatori con range di ingresso AC sono 127-370 Vdc.

Per garantire la sicurezza del prodotto, gli alimentatori RND sono protetti contro la sovratensione e la sovracorrente e spesso forniscono un raffreddamento per convezione dell’ aria libera.

Alimentatori RND

Gli alimentatori RND si distinguono in categorie: RND Cables, RND Lab, RND Components, RND Connect e il marchio più giovane, lanciato nel febbraio 2018 – RND Power. RND Power offre una vasta gamma di alimentatori, tra cui alimentatori a binario DIN, adattatori esterni a spina, batterie e caricabatterie, invertitori DC/AC e accessori per l’alimentazione, tra cui l’alimentatore per Raspberry Pi.

Gli alimentatori RND sono universali con connettori adattatori intercambiabili per dispositivi con spine Euro per utilizzare le unità nelle prese di tutto il mondo. Quando si tratta di alimentare apparecchiature con corrente continua, RND è l’opzione conveniente e conforme.

Altri prodotti raccomandati da RND Power

Inverter

Un inverter è un dispositivo portatile necessario per far funzionare apparecchi a corrente alternata, convertendo la corrente diretta in corrente alternata o DC-AC. Utilizzati per una serie di applicazioni automobilistiche, gli inverter sono collegati alle fonti di alimentazione tramite la presa accendisigari del veicolo, per questo motivo, sono spesso utilizzati in viaggio e utilizzati ampiamente dai camionisti, così come per situazioni di campeggio e caravaning, e alimentano riscaldatori, elettrodomestici e attrezzature da cucina e possono anche alimentare strumenti, computer portatili e altri dispositivi che richiedono energia in movimento.

Convertitore CC/CA 12V 600W Schuko, RND Power

Questo convertitore RND DC/AC ha un’ ampia area di dissipazione del calore, onda sinusoidale modificata, ventilatore a funzionamento automatico con mosfet ad alta potenza. Progettato per convertire 12 V DC in 230 V AC. Con una protezione da cortocircuito in uscita e un allarme di batteria scarica, surriscaldamento e sovraccarico.

Invertitore onda di seno 24V 2kW Schuko, RND Power

Invertitore onda di seno RND ha una tensione di uscita ad onda sinusoidale pura. Progettato per alimentare dispositivi a 230 V dall’impianto elettrico dell’automobile o dell’imbarcazione. Il più adatto per l’uso in sistemi ad energia solare o altri tipi di alimentazione a batteria. È protetto contro il cortocircuito, la sovratensione, il sovraccarico e la sovratemperatura. Perfetto per dispositivi come strumenti di misura, sistemi audio, ecc.

Alimentatori esterni a spina

Gli alimentatori a spina (PSU) sono usati per convertire la corrente alternata da un’alimentazione di rete in corrente continua per piccoli apparecchi come PC e laptop. Un modo affidabile per alimentare i vostri dispositivi e altamente efficiente, compatto e conforme.

Caricatore USB, USB tipo C, 5.1V 3A, RND Power

Connettori intercambiabili in dotazione: UK, EURO, USA, AUS. Gli adattatori di alimentazione USB-C di RND sono ideali per l’uso con i computer Raspberry Pi e compatibili con dispositivi elettronici come telefoni cellulari, tablet, computer portatili con capacità di ricarica rapida.

Alimentatore da tavolo, 12VDC, 16A, 192W, RND Power

Efficienza energetica doE livello VI / ErP (fase 2) / GEMS / NRCan / CEC con uscita regolata con basso rumore di ondulazione. Adatto per l’uso in telecomunicazioni, computer, controller industriale, sistema OA.

Caricabatterie

Concepiti per riportare l’energia elettrica attraverso una cella o una batteria al fine di ricaricarla, è possibile caricare le batterie un numero maggiore di volte, se sono ricaricabili. Ricaricare l’energia della vostra batteria, e ripristinarla, significa ampliare la durata delle prestazioni, rendendola economica, ecologica e affidabile.

Caricabatterie, piombo-acido 12V 5A 100 … 240V IP55, RND Power

Caricabatteria a commutazione a 4 stadi con carica controllata da MCU. Adatto per batterie al piombo-acido da 12V che vanno da 5AH a 120AH, compresi GEL e AGM. Ha una facile selezione di carica con un solo pulsante, può essere collegato permanentemente alla batteria, ha una protezione da sovratemperatura ed è a prova di polvere. Questo caricabatterie ha una protezione elettronica contro i cortocircuiti in uscita e l’inversione di polarità.

Batteria ricaricabile, piombo-acido, 12V, 12Ah, terminale a lama, 6,3 mm, RND Power

Le batterie al piombo-acido hanno molti usi nel mondo di oggi e la nostra gamma RND è disponibile in una gamma di dimensioni e tensioni. Questa batteria ricaricabile ha più di tre anni di vita di carica flottante, assicella ad alta capacitá assorbente e configurazione chiusa e controllo a valvola.

Total
0
Shares
Messaggio precedente
IoT antennas

Come effettuare la connessione: Parte 1 – Una guida per antenne, connettori e cavi per antenne coassiali

Messaggio successivo

Il caricabatterie per auto elettriche più veloce del mondo di ABB potrebbe essere il grande progresso verso l’adozione dei veicoli elettrici

Pubblicazioni simili