Ecco una guida completa per l’acquirente e l’utente al fine di scegliere l’oscilloscopio giusto

Con oltre 500 oscilloscopi disponibili nel nostro shop Distrelec online, trovare quello giusto per il tuo progetto può creare notevoli difficoltà. Questo articolo è stato concepito per aiutarti nel processo decisionale, dalla selezione all’acquisto.

Prima di comprare un oscilloscopio, soprattutto se è la tua prima volta, potresti chiederti come si usa un oscilloscopio nella misurazione della frequenza e della tensione, come funzionano le sonde dell’oscilloscopio e come si utilizza passo dopo passo.

Se acquisti questi prodotti per la prima volta, ti consigliamo di consultare la panoramica dei diversi tipi di oscilloscopi fornita di seguito prima di leggere la guida dell’acquirente.

Se acquisti questi prodotti per la prima volta, ti consigliamo di consultare la panoramica dei diversi tipi di oscilloscopi fornita di seguito prima di leggere la guida dell’acquirente.

Con la nostra guida, ti accompagneremo alla scoperta di diversi tipi di oscilloscopi in modo che tu sappia a cosa servono gli oscilloscopi e quale sia il miglior oscilloscopio da comprare.

Panoramica dei diversi tipi di oscilloscopi

Panoramica dei diversi tipi di oscilloscopi

Un DSO è il tipo di oscilloscopio più comune. Evoluto rispetto all’oscilloscopio analogico, risulta comunque uguale nell’aspetto, ma utilizza un’architettura completamente diversa. Poiché trasforma il segnale analogico in una forma d’onda digitale, alcuni criteri quali la larghezza di banda, la frequenza di campionamento e il tempo di salita sono diventati molto importanti nella scelta di un oscilloscopio.

Guarda le eccezionali caratteristiche di questo oscilloscopio digitale RND Touch Screen.

RND Touch Screen DSO caratteristiche:

  • Larghezza di banda 100 MHz, frequenza di campionamento 1 GS/s
  • 40 M lunghezza di registrazione 45000 wfms/s frequenza di aggiornamento della forma d’onda
  • 8 pollici 800 x 600 LCD ad alta risoluzione, schermo multi-touch opzionale
  • Basso rumore di fondo
  • SCPI e LabVIEW supportati Opzione multimetro
  • Multi-trigger e funzione di decodifica del bus
  • Integrazione multi-interfaccia – host USB, dispositivo USB, porta USB per PictBridge, LAN, AUX e VGA

Oscilloscopio a segnale misto/a dominio misto (MSO/MDO)

Un MSO combina la funzione del DSO con un analizzatore logico. Presenta di solito una combinazione di 2-4 canali analogici e più di 10 canali digitali. Un MDO è in grado di visualizzare i segnali nei domini di tempo e frequenza. Se vuoi visualizzare forme d’onda digitali, forme d’onda analogiche sincronizzate o protocolli seriali decodificati, dovrai scegliere un MDO. Di solito, per il debug vengono utilizzati fino a 15 canali.

Oscilloscopio portatile

Gli oscilloscopi portatili sono utili quando si lavora sul campo o con macchinari pesanti. Non sono vincolati al computer, ma puoi portarli con te nel punto in cui si trova il macchinario.

Oscilloscopio basato su PC

Gli oscilloscopi basati su PC sono collegati a un computer o un notebook. La capacità di memorizzazione è limitata solo in base allo spazio di archiviazione del computer. Il software di solito viene fornito con l’oscilloscopio che, tuttavia, potrebbe eseguire altri programmi software. Questi dispositivi ad alte prestazioni spesso superano le capacità di un DSO, tuttavia, alcuni utenti preferiscono regolare i parametri tramite una manopola accanto allo schermo anziché inserirli nel laptop.

Oscilloscopio PC per il settore automobilistico

Questo tipo di oscilloscopio consente di misurare tutti i sistemi elettronici all’interno di un veicolo. Spesso i segnali cambiano troppo velocemente per poter essere misurati con un multimetro.

Oscilloscopio analogico

L’oscilloscopio analogico segue il principio secondo cui “ciò che vedi è ciò che ottieni”. Non devi preoccuparti della larghezza di banda e della frequenza di campionamento. Se lo utilizzi per lavori audio o video, un buon oscilloscopio analogico sarà ancora più accurato di un DSO della stessa fascia di prezzo. I segnali modulati verranno visualizzati meglio su un oscilloscopio analogico, come anche i segnali digitali. Ma non appena si passa all’ambito dei segnali digitali con velocità di trasferimento dati elevata, l’oscilloscopio analogico risulta limitato e bisogna scegliere un DSO.

Acquisto di un oscilloscopio in tre semplici passaggi

L’acquisto di un oscilloscopio può risultare scoraggiante. Ti suggeriamo una semplice procedura in tre fasi per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze. Innanzitutto devi definire il caso di utilizzo e le specifiche desiderate. Poi va applicata la regola del 5 per limitare la scelta in una vasta gamma di prodotti. Infine devi confrontare i rimanenti prodotti con gli altri criteri previsti dal caso di utilizzo e dalle specifiche definiti nel primo passaggio.

1. Definizione del caso di utilizzo

Pensa ai modi in cui potresti usare l’oscilloscopio elencando tutti i possibili casi di utilizzo. Pensa agli obiettivi dei progetti in corso e ad eventuali altri casi di utilizzo che potrebbero prospettarsi in futuro.

È utile pensare ai seguenti criteri:

  • Lo userai in un unico posto? O sarebbe utile poterlo trasportare con facilità?
  • Quanti canali di ingresso servono? Con 2…4 canali, puoi visualizzare e confrontare i tempi dei segnali delle forme d’onda. Tuttavia, per eseguire il debug di un sistema digitale avrai bisogno di 8…16 canali.
  • Qual è la capacità di registrazione richiesta? Un segnale ad onda sinusoidale stabile richiede 500 punti circa e un oscilloscopio di base può memorizzare approssimativamente 2,000 punti. Tuttavia, per risolvere i problemi legati ai tempi di un flusso di dati complesso, potrebbe servire una capacità di registrazione pari ai 1 milione di punti.
  • Di quali strumenti di navigazione e analisi hai bisogno? Zoom e panoramica, riproduzione e messa in pausa, marcatura e ricerca semplice o avanzata sono solo alcune delle funzioni disponibili.
  • Quali misurazioni delle forme d’onda automatizzate utilizzi?
  • Vuoi sfruttare la connessione a un computer? Necessiti di funzionalità di networking, stampa e condivisione dei file? È necessario eseguire un software di analisi di terze parti? È necessario disporre di accesso a Internet?

2. Regola del 5

La regola del 5 è utile per definire la larghezza di banda, il tempo di salita e la frequenza di campionamento necessari. A seconda del caso di utilizzo potresti avere bisogno di altri valori.

  • Larghezza di banda: la larghezza di banda dell’oscilloscopio, insieme alla sonda, deve essere di almeno 5 volte superiore alla massima larghezza di banda del segnale necessaria per ottenere un errore di misurazione migliore o uguale a +/- 2%.
  • Tempo di salita: per il tempo di salita, è consigliabile seguire questa formula: tempo di salita 1/5 volte superiore al più veloce tempo di salita del segnale. Più veloce è il tempo di salita, più precisi saranno i risultati ottenuti.
  • Frequenza di campionamento: la frequenza di campionamento deve essere almeno di 5 volte superiore alla frequenza più alta nel circuito. Più elevata è la frequenza di campionamento, meno informazioni si perdono. Per esaminare i segnali che cambiano lentamente su periodi di tempo più lunghi, sarà sufficiente una bassa frequenza di campionamento. Più elevata è la frequenza di campionamento, più velocemente si riempirà la memoria disponibile, limitando, in tal modo, il tempo di registrazione.

Filtra i criteri stabiliti sul sito web Distrelec o vai direttamente al laboratorio RND. A questo punto, avrai a disposizione una serie di prodotti che dovrai confrontare.

3. Altri criteri da considerare

Dai uno sguardo più da vicino ai rimanenti criteri definiti nel primo passaggio, provando a considerarli in modo prioritario mentre valuti le opzioni disponibili. Leggi attentamente le specifiche dei prodotti preferiti per avere un quadro delle prestazioni complessive (ad esempio, se il sistema di campionamento tra i canali è condiviso, se il numero di canali attivati ridurrà la frequenza di campionamento).

Ricordati di verificare che l’oscilloscopio sia disponibile nella tua lingua e assicurati di sentirti a tuo agio con l’interfaccia utente e il relativo manuale.

Consigli sui prodotti

Oscilloscopio digitale touch screen con opzione multimetro

PicoScope 5444D

Tektronix TBS2074

Rohde & Schwarz RTM3K-104M

Total
0
Shares
Messaggio precedente

Il futuro dei voli elettrici

Messaggio successivo

Perché la filtrazione è così importante?

Pubblicazioni simili