Futuristic airship on the colourful sky background.

Il futuro dei viaggi a basse emissioni di carbonio – I dirigibili

Potrebbe il dirigibile a elio essere una soluzione ai problemi climatici? I dirigibili di oggi sono un mezzo di trasporto sostenibile che genera meno carbonio per persona di quanto non facciano gli aerei, allo stesso tempo sono meno stretti, rumorosi e scomodi.

Qualcuno potrebbe riconoscere i dirigibili, o meglio gli Zeppelin della storia, ma la loro epoca è finita. Oggi questi sono molto diversi da quelli che esistevano più di 80 anni fa. La tecnologia avanzata sta portando una nuova opportunità per i dirigibili che diventano un modo di viaggiare ecologico, sicuro e veloce. Inoltre, i nuovi palloni aerostatici hanno il potenziale per cambiare l’aviazione.

Il ritorno dei dirigibili

L’inquinamento dell’aria e le emissioni di carbonio prodotte dagli aeroplani contribuiscono al cambiamento climatico. Il mondo senza trasporto aereo, tuttavia, non sembra più reale. Per questo motivo le aziende stanno cercando alternative che siano sicure per l’ambiente e facili da trasportare. Una delle macchine in grado di rendere possibile tutto ciò è il dirigibile.

Anche se questa modalità di trasporto può sembrare nuova per alcuni, la storia dei dirigibili ha inizio nel 1783. In quell’anno due fratelli francesi progettarono una mongolfiera e successivamente, nel 1900 Ferdinand Zeppelin, un ufficiale militare tedesco, inventò il dirigibile rigido e lo chiamò con il suo cognome. Nel 1937 uno degli Zeppelin, chiamato Hindenburg, precipitò. Il disastro causò confusione perché la caduta fu registrata da una telecamera e resa pubblica.

Hindenburg at hangar in black and white.
Lo zeppelin Hindenburg di costruzione tedesca nell’hangar sará pronto per il volo di prova nel marzo 1936.

Da quella catastrofe, i dirigibili furono messi da parte. Di conseguenza, nel mondo di oggi, è possibile vederli solo nei libri di fantasia o nei film, o nelle pubblicità. A volte sono disponibili viaggi turistici in mongolfiera. La realtà, però, presto darà vita ai dirigibili. Una delle prime versioni di produzione del massiccio dirigibile Airlander sarà la prima a viaggiare al Polo Nord a partire dal 1928.

Un modo più econologico di viaggiare

Nel 2019 gli aerei hanno consumato 18,27 miliardi di galloni di carburante. Questo non è nemmeno vicino all’essere carbon-neutral. Il dirigibile è la soluzione per sentirsi in minor misura colpevole di volare. I dirigibili hanno un peso netto molto basso a causa dell’effetto di sollevamento dell’elio. Così producono un consumo di carburante molto basso. Se il futuro porterà questo mezzo di trasporto per i voli commerciali, il modo di viaggiare sarà più facile e l’aria della Terra più pulita.

I nuovi dirigibili ad elio sono alimentati da un ibrido di motori a combustione ed elettrici. Rispetto agli aerei, il veicolo ibrido a propulsione elettrica offre una riduzione del 90% delle emissioni di carbonio. Tuttavia, molte aziende vogliono progettare dirigibili completamente elettrici entro il 2030 e offrire voli a zero emissioni.

I dirigibili offrono una crociera di lusso tra le nuvole con quasi zero rumore. Sono in grado di trasportare fino a 20 passeggeri, ma i nuovi dirigibili saranno in grado di traghettare fino a 100 passeggeri. Ciò significa che ci sono piani per far sì che i dirigibili viaggino per scopi commerciali. Con la loro capacità di decollare e atterrare quasi ovunque, sono un grande concorrente per gli aerei.

Airlander 10

Airlander 10 è un nuovo dirigibile progettato da una società britannica, Hybrid Air Vehicles (HAV) fondata nel 2007 dal pioniere britannico dei dirigibili Roger Munk. Come HAV assicura Airlander ‘crea efficienza attraverso la tecnologia’. Il dirigibile volante di HAV è un prototipo ibrido-elettrico con finestre dal pavimento al soffitto per una vista incredibile e luce naturale. L’azienda vuole offrire il servizio a partire dal 2025 e poi costruire 12 dirigibili in un anno.

Tom Grundy, l’amministratore delegato di HAV, ha menzionato per il Guardian che l’Airlander non è un “prodotto di lusso” ma una soluzione pratica alle sfide poste dal cambiamento climatico. Grundy ha aggiunto che il traghetto veloce, come continua a chiamare la nuova macchina aerea, potrebbe fare collegamenti come gli aerei per esempio, per viaggiare tra città che sono distanti 230 miglia (370 km). A differenza degli aerei, peró, avendo il 10% delle emissioni di carbonio a partire dal 2025 e persino meno emissioni in futuro dal momento che ci sono piani per rendere i dirigibili alimentati interamente a elettricità.

Il dirigibile è stato oggetto di discussione per diverse compagnie aeree affinché lo utilizzassero sulle loro rotte. Una compagnia con la quale hanno firmato un contratto è la OceanSky Cruises, un’impresa di viaggi svedese che offre un “viaggio esperienziale” sul Polo Nord con l’esploratore artico Robert Swan.

Il design dietro i dirigibili

Il modo in cui i dirigibili sono costruiti pone questa modalità di trasporto al di sopra degli aerei. Sono più sicuri per l’ambiente e più convenienti come mezzo di trasporto. Oltre a questo, i dirigibili non richiedono infrastrutture speciali. Possono decollare e atterrare senza una pista. Gli Zeppelin migliorati possono atterrare più vicino alle città.

L’Airlander è un aereo commerciale personalizzabile e a basse emissioni con la sua configurazione ibrida ed elettrica. L’Airlander è anche abbastanza piccolo, il che non lo rende un veicolo aereo perfetto per il sollevamento pesante. Tuttavia, è migliorato con l’elio che, in combinazione con altre tecnologie, permette di mantenere un grande carico utile per un lungo periodo (max. 10 tonnellate). Per le aziende che cercano soluzioni per il sollevamento di carichi pesanti, è meglio aspettare l’Airlander 50 che è più grande ed è già stato progettato.

Oltre all’Airlander c’è un LCA60T con base in Francia, chiamato “Flying Whale“. Si tratta di un grande dirigibile a forma di balena blu che può raccogliere e far cadere il carico senza atterrare. Il dirigibile dal design unico può risparmiare rischi e costi, assicurando il successo del progetto. È lungo 150 metri con un carico utile di 66 tonnellate. Con la sua pelle hi-tech, i motori elettrici e gli ultracapacitori avanzati, può trasportare oggetti di qualsiasi dimensione e navigare a circa 62 miglia all’ora.

Perché i dirigibili potrebbero essere il futuro del trasporto aereo?

Molti ingegneri lavorano sulle auto elettriche come alternativa ai combustibili fossili. Ma la trasformazione verso un futuro a basse emissioni di carbonio deve avvenire sulla terra e nell’aria. Il nuovo dirigibile non si limita solo ai viaggi e al turismo, ma è una soluzione perfetta per le compagnie cargo, poiché può accedere ovunque senza bisogno di infrastrutture a terra.

Futuristic airship flying above the modern city.

Gli Airlander non consumano molta energia e sono estremamente efficienti con il loro semplice design. I nuovi dirigibili a elio possono facilmente trasportare grandi serbatoi di idrogeno liquido. I dirigibili possono essere utilizzati per una varietà di missioni, compresi i disastri umanitari, lo sfruttamento delle risorse naturali e il trasporto di grandi carichi. È anche possibile che i dirigibili diventino più ampiamente accessibili.

Domande frequenti

I dirigibili saranno mai usati di nuovo?

I dirigibili sono stati usati più di 80 anni fa e ora, più che mai, hanno il loro ritorno. I dirigibili possono cambiare l’aviazione come mezzo di trasporto ecologico per i passeggeri e per consegnare merci in molti paesi.

Come sono fatti i dirigibili?

I due elementi di base di cui sono fatti i dirigibili sono un pallone e un’elica azionata da un motore. In passato, il problema era trovare un motore leggero e potente. Il nuovo Airlander è costruito con un forte polimero a cristalli liquidi chiamato Vectran.

I dirigibili sono più ecologici?

I dirigibili possono aiutare a ridurre l’uso di carburante e di carbonio fino al 90% che li rende modi di trasporto ecologici. Sono anche molto più efficienti nel consumo di carburante rispetto agli aerei. Questo significa che bruciano molto meno gas lavorando la metà di un aereo.

Perché non usiamo più i dirigibili come mezzo di trasporto?

Dalla catastrofe dell’Hindenburg nel 1937, molti dirigibili hanno smesso di essere mezzi di trasporto in uso. Tuttavia, presto i dirigibili potrebbero essere usati di nuovo. Una società che vuole portare in vita i dirigibili è Hybrid Air Vehicles (HAV). Il loro Airlander dovrebbe effettuare voli entro il 2025.

A che altezza può volare un dirigibile?

I dirigibili possono operare sotto i 6000 mt. e sopra i 18.200mt. circa – (dirigibili d’alta quota). Ma l’attuale aereo volante più grande del mondo, l’Airlander 10, sarà in grado di volare fino a 6000 mt. L’Airlander può rimanere in aria per cinque giorni con una portata massima di 4 000 miglia nautiche e circa 4 603 miglia con le sue capacità ibride. La velocità massima dell’Airlander è di 130 chilometri all’ora.

Quale famoso dirigibile si è schiantato?

Il dirigibile più famoso che si è schiantato è stato uno degli Zeppelin. Il 6 maggio 1937, il dirigibile Hindenburg, il più grande dirigibile del mondo e l’orgoglio della Germania nazista, si incendió. Toccò il suo palo di ormeggio a Lakehurst, New Jersey, con 61 membri dell’equipaggio e 36 passeggeri di cui 23 passeggeri e 39 membri dell’equipaggio sopravvissero.

Si usano ancora oggi i dirigibili?

Secondo il gruppo Van Wagner, solo 25 dirigibili sono attualmente in funzione nel mondo e ancora meno gli Zeppelin. I dirigibili sono usati soprattutto per scopi pubblicitari o per la copertura di eventi sportivi. Recentemente, però, l’interesse per i dirigibili è di nuovo vivo. Quindi ci sono piani per riportare presto i dirigibili per il trasporto di carichi pesanti e per scopi militari o civili.

Chi usa i dirigibili?

Al giorno d’oggi, i dirigibili sono per lo più utilizzati per scopi pubblicitari e visite turistiche. Uno, Airlander, è stato formalmente sviluppato per l’esercito statunitense. Dopo la cancellazione del programma nel 2013, il mezzo è tornato nel Regno Unito, ricostruito per i civili e chiamato Airlander 10. Il dirigibile è sopravvissuto a sette voli di prova per andare finalmente in pensione nel 2019. Ma i piani sono di iniziare a volare commercialmente nel 2025.

Chi ha inventato il dirigibile?

Il dirigibile è stato originariamente chiamato “pallone dirigibile” dal suo inventore francese Henri Giffard nel 1852. Giffard progettò un motore a vapore di 160 chilogrammi (350 libbre) con 3 cavalli, abbastanza per far girare una grande elica a 110 giri al minuto. Ma il 1783 può essere una data considerata come l’inizio dei dirigibili. In quell’anno due fratelli francesi inventarono la prima mongolfiera. E nel 1900 iniziò l’era degli Zeppelin seguendo il progetto di Ferdinand Zeppelin.

Qual è un nome diverso per i dirigibili?

I dirigibili sono anche chiamati blimp, blimp ad elio e Zeppelin. Il soprannome popolare online per un dirigibile è ‘barbone volante’ (a causa della loro forma). I dirigibili sono anche chiamati ‘palloni dirigibili’ o semplicemente palloni volanti.

Total
40
Shares
Messaggio precedente

Distrelec Q&A con Crouzet

Messaggio successivo
Al tramonto, logistica e trasporto di una nave da carico container e di un aereo da carico in un cantiere navale con un ponte gru funzionante.

8 Tendenze tecnologiche che trasformano l’industria marittima

Pubblicazioni simili