Tendenze principali nella produzione industriale

La produzione sta ancora crescendo e si sta sviluppando in fretta. Nel 2022, però, molte fabbriche e aziende dovranno affrontare molte sfide per adeguarsi ai cambiamenti. Il nuovo anno è un buon momento per fissare nuovi obiettivi e cercare di superare le perturbazioni. Negli anni passati la carenza di manodopera era molto comune, quindi la chiave adesso è quella di attrarre nuovi potenziali dipendenti. Inoltre, le aziende stavano combattendo i problemi della catena di approvvigionamento e l’adattamento dei lavoratori nell’automazione. 

Negli ultimi due anni, la pandemia di Covid ha avuto il maggiore impatto sul modo di lavorare di molte aziende. Sia il 2020 che il 2021 sono stati degli anni difficili per il settore industriale. Ma che ne sarà dell’anno 2022? La vostra azienda è pronta ad affrontare le nuove sfide? Questo articolo esaminerà le tendenze attuali che daranno forma alla produzione nel 2022.

L’Industria manufatturiera

Nel mondo di oggi, la cosa più importante è un corretto adattamento alla tecnologia. I decenni passati hanno infatti dimostrato che la tecnologia è la soluzione ideale per migliorare e far progredire la vita delle persone. In particolare nei periodi in cui molte macchine andavano incontro a declassamenti o la produzione doveva essere controllata a distanza. Dato che la realtà continua a cambiare e sorprende tutti, i proprietari e i produttori di aziende devono concentrarsi sulle nuove tecnologie.

Entro il 2025, i primi 50 produttori di beni di consumo avranno investito in un’app di marca che utilizza l’AI, tecnologia incorporata nel prodotto, video come risorsa digitale e/o innovazione integrata con i team IT e R&S.

Gartner

Grazie allo smart manufacturing (SM), i produttori possono analizzare le tendenze nei dati per vedere se ci sono punti nei loro processi in cui la produzione sta rallentando o utilizza i materiali in modo inefficiente. Alcuni esempi di sistemi di produzione intelligenti sono la produzione integrata al computer, l’alto livello di adattabilità e i rapidi aggiornamenti del design, la tecnologia dell’informazione digitale e una formazione della forza lavoro tecnica più adattabile.

La produzione intelligente con attrezzature robotiche e un pannello di controllo olografico è un diagramma di flusso isometrico su sfondo scuro, con un' illustrazione vettoriale.

I principali vantaggi dell’adozione della tecnologia per i produttori

Se non siete ancora sicuri dell’importanza della tecnologia nella produzione industriale, ecco alcuni dei principali vantaggi di cui la vostra azienda può beneficiare:

  • Ridurre gli errori umani investendo nell’automazione.
  • Migliorare l’efficienza della produzione aumentando soprattutto la produzione e superando le carenze di manodopera.
  • Investire in dati intelligenti che siano in grado di riconoscere quando è il momento della manutenzione, permettendone la programmazione. 
  • Migliorare la produttività e contribuire al risparmio sulla manutenzione delle macchine perché si riduce il tempo di riparazione o sostituzione delle attrezzature.
  • Consentire il monitoraggio del prodotto finale e modificarlo per soddisfare le esigenze dei vostri clienti.

8 Tendenze di produzione per il 2022

Per preparare la vostra azienda manifatturiera al nuovo anno di sfide, i proprietari dell’azienda, gli ingegneri e i tecnici devono assicurare la trasformazione digitale. Particolarmente popolari nelle tendenze di produzione industriale sono ancora l’Internet of Things (IoT), Big Data, e la produzione additiva (stampa 3D). L’ultima è ancora una delle tendenze più importanti nella manutenzione industriale.

Ma la tecnologia non si ferma qui. Quest’anno dovremmo accogliere l’Industria 5.0, non l’Industria 4.0, passare dal B2B al B2C e cambiare offshore per onshore. Sono molte le nuove tendenze che rivoluzioneranno l’industria manifatturiera nel 2022.

1. Manutenzione predittiva

La manutenzione predittiva sarà fondamentale per aiutare le aziende industriali a soddisfare le crescenti richieste dei clienti e a realizzare la trasformazione digitale nel 2022. È stato dimostrato che la manutenzione proattiva riduce i tempi di fermo non programmati, aumenta la vita delle macchine a distanza di anni e fa risparmiare sui costi.

La maggior parte delle aziende oggi si basa su una robusta infrastruttura interconnessa con database, hardware e software. Queste caratteristiche sono progettate per aiutare le aziende a semplificare le loro operazioni e migliorare i livelli di efficienza generale.

Dotto, Il costo dei tempi morti

I produttori possono utilizzare l’analitica predittiva per tracciare le prestazioni delle attrezzature utilizzando una varietà di parametri di prestazione e automatizzare il processo di raccolta dei dati con le tecnologie IoT. Questo li aiuta a garantire che tutte le attrezzature funzionino a livelli ottimali di capacità. 

2. Automazione avanzata

L’automazione è uno degli elementi chiave della moderna produzione industriale. Molti compiti che prima richiedevano l’intervento umano possono ora essere automatizzati grazie ai moderni programmi software e alla robotica. La diminuzione del coinvolgimento umano in operazioni ripetitive e pericolose rende la linea di produzione più sicura e più vantaggiosa per le fabbriche.

Tecnologia e concetto di industria 5.0 dal controllo del sistema robotico di alta precisione impostato sulla parte superiore della macchina ad iniezione.

I robot industriali aiutano le aziende a velocizzare il processo di lavoro prevedendo i problemi e i difetti durante il processo di produzione. Grazie alla robotica, soprattutto le industrie agricole e manifatturiere traggono beneficio. Come sottolineato da Research and Markets durante il periodo 2021-2027, il mercato mondiale della robotica agricola dovrebbe aumentare ad un CAGR di circa il 14,5%.

3. Industria 5.0

Il miglioramento di molti produttori dipendeva dall’Industria 4.0, a volte indicata come Industrial Internet of Things (IIoT) o smart manufacturing. Non c’è dubbio sull’impatto dell’Industria 4.0 sui produttori per migliorare la visibilità operativa, abbassare i costi, ridurre i tempi di produzione e fornire un servizio clienti superiore. Sposa la trasformazione digitale della fabbricazione, della produzione e delle operazioni. E la rivoluzione legata all’Industria 4.0 non si è fermata. 

I produttori possono ora utilizzare ancora meglio gli strumenti avanzati e i dispositivi tecnologici. L’attenzione si sposta da Industria 4.0 a Industria 5.0. Mentre la quarta rivoluzione industriale si è concentrata sull’impiego della tecnologia per ottimizzare i metodi di produzione, la quinta è tutta incentrata sulla connessione tra uomo e macchina, o sulla cooperazione uomo-macchina. L’industria 5.0 è qui e sarà sicuramente presente nel 2022.

4. L’intelligenza artificiale 

L’intelligenza artificiale (AI) emerge come una delle tendenze di produzione più importanti per risolvere il problema di elaborare rapidamente grandi volumi di dati ed estrarre intuizioni significative. L’AI aiuta le operazioni industriali in molti modi, tra cui la gestione dell’inventario, la visibilità della catena di approvvigionamento, la riduzione dei costi di magazzino, il monitoraggio delle risorse, la precisione delle previsioni, la riduzione dei costi di trasporto e il controllo della qualità.

Le aziende possono ottenere molti dati dalle moderne attrezzature di produzione, come le statistiche di processo e di performance. Quando questi dati vengono analizzati correttamente, possono rivelare informazioni sull’ottimizzazione della produzione, la programmazione della manutenzione e la gestione delle risorse. 

5. Nuove strategie di reclutamento

Oltre alle tendenze tecnologiche, anche il modo di reclutare nuova forza lavoro può migliorare la vostra produzione. Il settore manifatturiero ha affrontato una quantità senza precedenti di posti di lavoro qualificati aperti e vacanti, oltre alle carenze della catena di approvvigionamento. I datori di lavoro devono concentrarsi sull’offerta di flessibilità e di bonus di rinvio per trattenere i dipendenti. Inoltre, assicurati che la tua azienda abbia una diversità di personale commerciale. Questa tendenza si accentuerà nel 2022.

6. Il passaggio da B2B a B2C

Molti produttori, negli ultimi anni, sono passati da un approccio tradizionale business-to-business (B2B) a un modello business-to-consumer (B2C). Il B2C aumenta i profitti, aiuta a controllare il marchio e i prezzi e a fornire dati migliori. Grazie al B2C i produttori possono creare, testare e spingere le cose sul mercato più velocemente.

Tuttavia, per raggiungere i consumatori in modo efficiente, le aziende devono scegliere una piattaforma eCommerce che supporti sia le piattaforme di vendita B2B che B2C. Deve fornire una visualizzazione di tutti i contatti dei clienti B2B e B2C dell’organizzazione, così come l’adempimento e il monitoraggio degli ordini, i pagamenti sicuri, la gestione del supporto clienti e il monitoraggio delle attività di vendita e di marketing.

7. Onshore e non offshore

La pandemia ha causato il caos nella catena di approvvigionamento globale, rendendo più difficile per le aziende ottenere materiali da altre nazioni. Il reshoring delle strutture e l’espansione della loro dipendenza dai paesi con cui i paesi europei hanno accordi commerciali amichevoli sono due tendenze importanti che dovranno affrontare nel 2022. Poiché i costi di trasporto continuano ad aumentare, i paesi dovrebbero concentrarsi maggiormente sull’aumento delle vendite nelle loro terre.

8. Sostenibilità

L’industria manifatturiera ha fatto del cambiamento climatico un obiettivo primario. Ora è una responsabilità commerciale gestire le operazioni in modo sostenibile ed ecologicamente responsabile. Molte aziende del settore stanno già creando metodi di business sostenibili dal punto di vista economico e ambientale con l’aumento del costo dell’energia e dei materiali. Inoltre, i regolamenti si irrigidiscono e i clienti e gli investitori gravitano verso marchi e pratiche commerciali più sostenibili. 

Il processo di controllo delle persone di ingegneria su una linea di trasporto robotizzata Figura di un operatore umano di fronte a un pannello dello schermo di un tablet industriale. Una tecnologia di produzione più efficiente.

L’agricoltura è responsabile di circa un terzo delle emissioni di gas a effetto serra in tutto il mondo, spingendo le aziende a riconsiderare i loro modelli di business e a passare a processi di produzione a basse emissioni di carbonio o neutri. La tendenza alla produzione sostenibile continuerà man mano che un maggior numero di produttori collegherà la sostenibilità al profitto.

La vostra produzione è pronta per il 2022?

Nonostante le difficoltà menzionate all’inizio di questo articolo, l’industria è destinata a crescere. La cosa più importante è avviare tutti i cambiamenti e reimmaginare il futuro delle aziende. I produttori dovrebbero abbracciare completamente l’industria 5.0 ed essere aperti alle tecnologie. Le principali tendenze nella produzione industriale si stanno muovendo verso la tecnologia autonoma, B2C e carbon neutral. Oltre a questo, importanti nel 2022 saranno la responsabilità, l’IA, la cybersicurezza e l’attenzione alla ritenzione dei dipendenti e alla diversità.

Preparare le fabbriche e i dipendenti per i cambiamenti, richiede un pensiero innovativo, un’attenta pianificazione e dei sistemi moderni. Un aiuto in questo senso può venire dall’Asset Operations Management. Si tratta di una soluzione completa che incorpora il software aziendale nella parte superiore, così come l’analitica predittiva e le tecnologie di apprendimento automatico.

Prodotti consigliati

Misuratori grafici a pannello con ingresso digitale, Red Lion

L’ultima serie di misuratori a pannello NPI PM-50 è stata concepita per incrementare la produttività dell’operatore ed esporre i dati critici dell’impianto per l’utilizzo nella programmazione dei progetti e nei miglioramenti dei processi. È il primo dispositivo a rendere veramente accessibile la potenza dell’Industria 4.0, con la connettività dei dispositivi intelligenti, i misuratori sono dotati di wi-fi a bordo, rs-485/modbus, e opzionalmente ethernet o rs-232, con una facile procedura guidata di avvio e app per la programmazione e il monitoraggio.

Controller a logica programmabile CP2, Omron

La serie di controllori compatti Micro PLC CP2 offre una comunicazione da macchina a macchina con raccolta di dati e grazie all’ Ethernet a 2 porte integrata, il controllo e il monitoraggio della macchina non è solo facile, ma migliora anche la produttività e supporta la manutenzione predittiva.

Modulo I/O 16 DI Ethernet/MODBUS/TCP/EtherNet/IP, Moxa

Queste unità I/O remote con ingressi e uscite digitali e analogici possono essere collegate, controllate e monitorate facilmente tramite Ethernet. Il contatto attivo con i sistemi SCADA è supportato utilizzando OPC. Ci sono due connessioni Ethernet per una comoda concatenazione, e non c’è bisogno di uno switch. Monitoraggio degli ingressi digitali e analogici e sensori di temperatura

I contatori di energia della serie Acti9 iEM2000, Schneider

Questi misuratori di potenza offrono la misurazione dei dati con precisione Active energy Class 1, display LCD, due tariffe e tecnologia approvata MID, ideale per applicazioni di sub-fatturazione e allocazione dei costi, per ridurre i costi di gestione e ottimizzare l’efficienza energetica. Con il software di gestione dell’energia, i contatori di energia Acti9 si trasformano in una soluzione di installazione di energia digitale IoT.

Controller a logica programmabile, Sysmac NX7, Omron

Questi controller di automazione delle macchine con intelligenza artificiale, permettono l’apprendimento delle macchine e l’ottimizzazione sul bordo con un controllo veloce e preciso, sincronizzando tutti i dispositivi EtherCAT, come i sensori di visione, i servoazionamenti e i dispositivi di campo, e qualsiasi rilevamento delle anomalie per visualizzare le posizioni degli errori. I controllori NX7 AL incoraggiano la cooperazione armoniosa tra uomo e macchina per prendere decisioni basate sui dati, con manutenzione e sostituzione just in time, per minimizzare i tempi morti e ridurre le perdite di produzione.

Stampante 3D, 2+ Connect, FFF, Aperto, Singolo, Ultimaker

La Ultimaker 2+ Connect è il tuo primo passo affidabile nel mondo della stampa 3D facile e remota, con funzioni di rete e un nuovo touchscreen. Per iniziare, basta estrarre la scatola e collegare tre componenti. Offre una facile manutenzione, componenti di nuova generazione, touchscreen, maggiore sicurezza e connettività di rete.


Total
0
Shares
Messaggio precedente
electric-vehicle

Indice dei veicoli elettrici (EV) nel 2022

Messaggio successivo

Soluzioni FESTO per l’automazione nella produzione di automobili

Pubblicazioni simili